venerdì 17 febbraio 2017

Loft per una famiglia








ph via milkdecoration

Un ex fabbrica si trasforma in una grande casa per accogliere una bella famiglia francese. Tanta luce e  ampi spazi riescono a soddisfare tutte le esigenze familiari. Il cuore della casa sono il soggiorno è la cucina che svolgono molteplici funzioni come quello di  sala gioco, lavoro e riposo. Nella casa si fondono due stili,  quello industriale con pavimento in cemento e grandi finestre e quello scandinavo con i materiali in legno e le linee minimaliste. 
Mi piace molto quesa tipologia di casa soprattutto perché dalle immagini si respira subito un atmosfera calda, familiare e una buona dose di creatività.
E voi cosa ne pensate?
buona giornata
Carla

lunedì 13 febbraio 2017

Cibo e interior design

Oggi si parla di cibo e design, un binomio che oserei definire perfetto. Tre blogger ed esperte di interior design ci consigliano tre ristoranti da visitare in giro per l'Italia.
La prima è Roberta. Architetto, nel 2012 fonda il suo blog Make Your Home. Qui scrive della sua grande passione l'interior design e raccoglie tante soluzioni progettuali. Ama lo stile minimalista e le linee pulite. Roberta ci consiglia un ristorante a Paestum, Biosteria Pari.


ph via Biosteria Pari
Roberta:"Un luogo raffinato ma non impegnativo. Un laboratorio di sperimentazione , una cucina biodiversa che pone al centro l'agricoltura. Il suo ambiente è molto curato, con una grande attenzione alle tendenze più attuali, dalle pareti effetto lavagna ad elementi di chiara ispirazione nordica. Legno e bianco si mescolano a famosi arredi di design, per creare un’atmosfera morbida e accogliente.
Difficile scegliere il mio piatto preferito è tutto cosi buono e ricercato, ma fra tutti vi consiglio la  patata rossa cotta in cenere imbottita di provolone del Monaco e tartufo, eccezionale! "

La seconda esperta di Interior design è Rossella. Ingegnere e  architetto sul sul blog A casa di Ro scrive di design, home decor e arte della tavola. Lei ci accompagna a Bologna e ci parla di uno dei suoi locali preferiti Zoo.

Rossella:"Bologna è davvero piena di posti fantastici, perché c’è un ottima cucina e per la cura nel design. Il mio posto del cuore però è sicuramente Zoo, non un semplice bistrot, ma un concept dal sapore internazionale: bakery, negozio, libreria per bambini, un posto in cui sedersi a lavorare o guardare una delle tante mostre temporanee.
È molto grande, con soffitti altissimi ed arredato in stile nord europeo. Eppure è stato reso molto accogliente proprio dalla grande varietà di funzioni che vi sono all’interno. Io amo ogni tipo di zuppa, i veggie burger e i plumcake. Famoso il brunch della Domenica con pancake e tanto altro. Non sono invece amante delle tipiche torte americane in generale, per cui lo apprezzo molto più per il salato..ma questo è soggettivo"


Infine andiamo a Milano, dove incontriamo Alessia. Appassionata di arredamento e dello stile nordico, dal 2012 ha un blog Interior Break dove ogni giorno propone una selezione di ispirazioni sull'interior e il design. Con Alessia conosciamo Otto.


ph via Otto
Alessia:"Premetto che a Milano, la città dove vivo da un anno, ci sono tantissimi posti meravigliosi dove mangiare. Però dovendone consigliare uno, in questo periodo mi viene naturale pensare a Otto, un locale in via Sarpi dove da qualche tempo mi sto ritrovando spesso con alcuni colleghi per un bel progetto professionale. Infatti Otto, oltre a essere un delizioso posto per mangiare, è anche uno spazio con wi-fi dove si può lavorare. Mi piacciono moltissimo il mix di pezzi di recupero e la bellissima composizione di piante che occupa una delle pareti. Otto è un posto in cui si respira un’atmosfera incredibilmente accogliente e rilassata e che ricorda per certi versi una casaIn realtà ogni volta che sono andata da Otto ho mangiato qualcosa di diverso. Però tutto quello che ho preso mi è piaciuto. Infatti è una cucina semplice e genuina, con tante verdure. Dimenticavo, c’è una cosa a cui mi sono affezionata: i muffin. Sono super buoni e non è detto che si debbano mangiare solo a colazione, no?"

Spero che questa tipologia di post vi sia piaciuta e soprattutto sia stata interessante. Ringrazio personalmente Roberta, Rossella e Alessia per aver partecipato, sono state davvero gentili e disponibili. 
Una buona giornata a tutti
Carla

venerdì 3 febbraio 2017

Infuso terapeutico



ph 20metriquadri
if you sharing please link back to here, thanks.
Qualche volta il pomeriggio mi piace coccolarmi così se riesco a organizzarmi (perché con una piccola pesta non è mai cosa semplice) mi preparo qualcosa di caldo e lo sorseggio con calma mentre il piccolo ancora dorme. 
L'altro giorno ho sperimentato questo infuso che ho letto sull'ultimo libro di Jamie Olivier Super Food. Vi riporto la ricetta del libro. 
Mettete in una teiera un pezzetto di zenzero, un quarto di cucchiaino di curcuma e un limone a fette, versate mescolando un litro di acqua che bolle leggermente, lasciate in infusione per cinque minuti e addolcite a piacere con il miele.  Bevetelo caldo e se potete prendetevi dieci minuti di relax sarà una vera carica di energia.
Buon weekend
Carla
***
Sometimes the evening I prepare a detox tea. It's my time for relax and energizing.
Have a good weekend
Carla

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...